A qualcuno piace giusto: i vincitori del concorso

30/03/2017

Lo Spazio Oberdan di Milano era gremito il 21 marzo 2017, per un appuntamento importante: nell’ambito del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina, si è svolta la matinée di premiazione del concorso video “A qualcuno piace giusto”, promosso nell’ambito del progetto Eathink2015.
Il concorso, organizzato in Italia da ACRA e CISV e rivolto alle scuole primarie e secondarie inferiori e superiori, invitava alla realizzazione di un breve cortometraggio promozionale sul tema del diritto al cibo, in tutte le sue declinazioni, dal no allo spreco alla spesa consapevole, dalla filiera corta al chilometro zero. Alla fine i video in lizza sono stati più di trenta. Sul canale youtube del progetto potete visionare tutti i video.
Sono stati dunque premiati, in un’atmosfera di festa, i video vincitori del concorso e sono state consegnate le menzioni speciali rilasciate dal Seminario Permanente Luigi Veronelli e dal team di Eathink.

I vincitori del primo premio per la sezione Scuole Primarie e Secondarie di Primo Grado sono gli studenti della Classe I C della Scuola Secondaria di Primo Grado “Molino Vecchio” di Gorgonzola (MI) con il video A qualcuno piace… troppo, che affronta il tema dello spreco alimentare in modo efficace e divertente.

I vincitori del primo premio per la sezione Scuole Secondarie di Secondo Grado sono gli studenti della Classe IV G del I.I.S. Einaudi di Ferrara con il video Per un pugno di soia, che, richiamando alcune atmosfere dei film western all’italiana, mette in scena un duello fra l’uomo che consuma cibo sano e gli uomini da fast food.

“I video vincitori del concorso saranno prodotti professionalmente e promossi sul territorio nazionale. Potranno inoltre competere con i video prodotti dalle altre scuole europee del progetto EAThink. Il concorso infatti, replicato anche negli altri 11 paesi europei partner del progetto, sarà l’inizio di una campagna di comunicazione partecipata e condivisa sulle questioni globali del cibo”, spiega Eugenia Albano di Acra.

Gli altri video classificati sono, per la sezione Scuole Primarie e Secondarie di Primo Grado:

  • Secondo premio: Intolleranti allo spreco – Classe II G della Scuola Secondaria di Primo Grado “Quintino di Vona” di Milano
  • Terzo premio: Mangia giusto e mangi con gusto – Classe II C della Scuola Secondaria di Primo Grado “Mauri” di Milano

Per la sezione Scuole Secondarie di Secondo Grado si guadagnano il podio anche:

  • Secondo premio: Sane abitudini – Classe V BT del I.S. Falcone di Gallarate (VA)
  • Terzo premio: No agli sprechi alimentari – Classe V BT del I.S. Falcone di Gallarate (VA)

Quest’ultimo ha anche ricevuto menzione speciale del team di Eathink.

Le menzioni speciali Veronelli vanno invece a:

  • Scuola Internazionale Di Torino – Classe Decima Di Italiano – Chieri (TO)
  • Giusto Con Gusto – I Colori Della Natura In Cucina di C.F.P. Galdus – 3° A E 3° C – Milano (MI)

Oltre al contributo finanziario di Unione Europea, Fondazione Cariplo e Compagnia di San Paolo, il concorso è realizzato grazie al sostegno del Seminario Permanente Luigi Veronelli, con il Patrocinio di Pubblicità Progresso e con la collaborazione di Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina, De Agostini Scuola. Altra collaborazione importante, quella con il Festival CinemAmbiente di Torino, presso il quale il 31 maggio verranno proiettati i video professionali basati sul lavoro dei ragazzi vincitori.

In «Cittadinanza»

Dal turismo d’evasione al turismo d’invasione

08/02/2019 da Daniela Campora

Come è cambiato nel tempo il concetto di viaggio e come si è trasformato in turismo di massa? E quali sono le conseguenze di un fenomeno in costante crescita? Il problema del sovraffollamento non sostenibile delle destinazioni turistiche, definito “overtourism”, va combattuto praticando il turismo responsabile, che rispetta il territorio e le popolazioni locali...

leggi

“Fotografi di classe” 2019: il Paese che vorrei

14/01/2019 da Redazione Geografia

  Quali paesaggi, intorno a noi, ospitano la bellezza che vorremmo preservare per il futuro? Quali ambienti, invece, sono simbolo di un degrado che dobbiamo impegnarci a sconfiggere? In quali spazi si mettono in atto progetti per costruire una società più giusta e interculturale, e chi sono i loro protagonisti? Dove si trovano, invece, esempi di emarginazione su cui richiamare l’attenzione? L’edizione 2019 del concorso “Fotografi di classe”, dal tema “Il Paese che vorrei...

leggi

Il turismo sostenibile secondo la Dichiarazione di Berlino

04/12/2018 da Daniela Campora

Il turismo è un’attività economica “trasversale” che può incidere positivamente sulla vita quotidiana dei locali, sull’ambiente e sulla cultura. Come abbiamo visto nel post Metti in Agenda il turismo, quello responsabile!, perché ciò accada è necessario cambiare l’attuale modello turistico non responsabile: la Dichiarazione di Berlino incoraggia a farlo promuovendo il turismo sostenibile...

leggi
© 2015-2019 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA