Divertirsi con la geografia

24/09/2018

Le vacanze estive sono ormai un ricordo e il ritorno sui banchi di scuola non è mai indolore per gli studenti. Per riprendere il ritmo è utile fare un ripasso generale di ciò che hanno imparato durante l’anno scolastico appena trascorso. Ma siamo sicuri che la classica lezione frontale sia il modo migliore per farlo? La geografia è una delle discipline che più si prestano a un approccio alternativo. La chiave sta nel coinvolgere in modo divertente i ragazzi, che troppo spesso si trovano a essere ascoltatori passivi.

I quiz geografici A caccia di immagini, pensati per gli studenti della secondaria di primo grado, offrono sfide stimolanti, particolarmente adatte all’uso in classe con la LIM o il proiettore e comprensive di soluzioni. Nell’apprendimento della geografia la capacità di osservazione ha un ruolo importante: per questo i quiz sono basati sull’analisi delle immagini relative a paesaggi, monumenti e alla rappresentazione della superficie terrestre. I ragazzi, leggendo le immagini con attenzione, proveranno a riconoscere e interpretare le caratteristiche del territorio che li circonda, per riprendere confidenza con gli strumenti chiave della geografia e proseguire l’esplorazione con entusiasmo.

Clicca sull’immagine per visualizzare i materiali in classe:

In «Geografia fisica»

Il luogo del mese: la duna più alta d’Europa

11/12/2018 da Carlo Guaita

Qualche lettore potrebbe immaginare che la foto di apertura sia stata realizzata in una località esotica. Niente di più falso: la distesa di sabbia che visitiamo questo mese, con l’aiuto di Google My Maps, si trova nel sud-ovest della Francia...

leggi

Il luogo del mese: il Monte Ortigara

17/10/2018 da Carlo Guaita

Inauguriamo con questo post una serie di contributi a cadenza mensile dedicati a luoghi geografici significativi dal punto di vista geografico, storico o culturale. Tra poche settimane, il 4 novembre 2018, sarà celebrato il centenario dell’armistizio che segnò la fine dei combattimenti della Prima guerra mondiale...

leggi

La città dalle strade senza nome

04/10/2018 da Francesco Cassone

La medievale Sarlat, nel sud-ovest della Francia, è uno dei borghi più belli di Francia e ha una suggestiva peculiarità: molte delle vie del suo centro storico non hanno nome. Questa caratteristica dal sapore antico contrasta però con le necessità del mondo contemporaneo, in particolare quella di avere una connessione Internet...

leggi
© 2015-2018 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA