Fao: fame dimezzata in 72 Paesi su 129

31/05/2015

L’ONU ha presentato il rapporto annuale della Fao sulla fame (Lo stato dell’insicurezza alimentare nel mondo 2015 – SOFI).
L’Obiettivo di Sviluppo del Millennio, dimezzare la percentuale di persone sottoalimentate nel mondo entro il 2015,  dichiarato dall’ONU del 1990 non è ancora stato raggiunto a livello globale, ma sono già stati fatti notevoli passi avanti: si è passati da oltre un miliardo di persone nel biennio 1990-1992 a meno di 800 milioni nel 2014-1026, e il 55% dei Paesi in via di sviluppo (72 su 129) è riuscito nell’intento (ANSA, FAO).
Secondo Kanayo F. Nwanze , presidente dell’IFAD (Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo), “Se vogliamo veramente creare un mondo libero dalla povertà e dalla fame, allora dobbiamo fare degli investimenti nelle aree rurali dei paesi in via di sviluppo – dove la maggior parte dei più poveri e delle persone che soffrono la fame vivono – la nostra priorità nelle politiche di sviluppo. Dobbiamo lavorare per trasformare le nostre comunità rurali in modo da fornire posti di lavoro dignitosi, condizioni e opportunità decenti. Dobbiamo investire nelle zone rurali cosicché le nazioni possano avere una crescita equilibrata e in modo che i tre miliardi di persone che vivono in zone rurali possano realizzare il proprio potenziale.
graficoAttualmente la situazione peggiore si riscontra nell’Africa sub-sahariana, dove ancora oggi una persona su quattro è denutrita, e nel Sud-est Asiatico, mentre i progressi maggiori sono stati fatti nell’Asia orientale e nell’America caraibica.
La relazione presentata dalla Fao valuta i progressi compiuti e, oltre alla denutrizione, prende in considerazione la percentuale di bambini sottopeso con meno di cinque anni d’età.
I passi avanti sono stati ostacolati dalla crisi economica globale, da disastri naturali e dai conflitti che continuano a divampare in molte aree.
map

Fare Geo
Osserva la mappa della Fao e rispondi alle seguenti domande.
• Quali Paesi si trovano nella situazione peggiore (oltre il 35% di persone denutrite)? Sono tutti in Africa? Se no, quali si trovano in altri continenti?
• Individua i cinque Stati africani di cui non sono disponibili i dati. Quale ritieni sia la loro situazione? Motiva la tua risposta.

In «Geografia socio-economica»

Capitali del mondo: alcune curiosità, che forse non conoscete

28/06/2018 da Silvia Minucci

Quante sono le capitali? Nel mondo vi sono 196 Stati ufficialmente riconosciuti, ma le capitali sono oltre 200! La capitale di uno Stato è la città in cui ha sede il governo, che possiede i poteri legislativo, esecutivo/amministrativo e giudiziario: in alcuni Paesi i poteri sono distribuiti in più città e le capitali aumentano...

leggi

Shale oil: è boom negli Stati Uniti

17/05/2018 da Enzo Fedrizzi

Negli ultimi decenni gli Stati Uniti, uno dei più importanti produttori di idrocarburi nel mondo, hanno conosciuto una fase di stasi nel settore. A risollevare la situazione è stata l’estrazione tramite fratturazione idraulica del petrolio “non convenzionale”, lo shale oil...

leggi

Come creare web radio a scuola e diventare cittadini del mondo

10/05/2018 da Redazione Geografia

Ospitiamo sul nostro blog il racconto di un’esperienza didattica utile a tutti i docenti che intendono sviluppare le competenze di cittadinanza attiva. La protagonista è una scuola media di Milano, che ha affrontato il tema delle migrazioni nel mondo utilizzando diversi strumenti: attività ludiche, web journalism e una diretta radiofonica dal titolo “#milionidivoci”...

leggi
© 2015-2018 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA