Gli ultimi in classifica: gli Stati più piccoli e meno abitati

10/05/2015

Quali sono, dove sono e quali caratteristiche accomunano gli Stati più piccoli e meno abitati del mondo?
Andando a curiosare tra i dati di DeAWing scopriamo i Paesi che non arrivano a 200 km² di superficie e quelli con meno di 50mila abitanti.
Sono sette in tutti due i casi e sei compaiono in entrambe le liste.
Il record spetta alla Città del Vaticano che risulta sia il più piccolo, con meno di mezzo chilometro quadrato di territorio, sia quello con meno abitanti. Si tratta però di un caso particolare dalle caratteristiche uniche.
tabelle_dati_Osservando gli altri Stati delle liste si nota che compaiono quattro ministati europei (di cui due enclave dell’Italia) e quattro staterelli dell’Oceania. Due gruppi dalle caratteristiche geografiche, etniche ed economiche molto differenti.
island-onlyIn Europa troviamo Paesi in gran parte privi di accesso al mare, ma collegati al resto del continente da una fitta rete di vie di comunicazione, mentre in Oceania si tratta di Paesi formati da piccoli atolli sparsi nell’oceano, lontani dalle rotte commerciali e difficilmente raggiungibili. Nauru, formato da una sola piccola isola, è la repubblica più piccola del mondo, dato che Monaco e Vaticano sono monarchie.
Ben diverse le condizioni di vita con il Liechtenstein e Monaco che si pongono in vetta con un PIL/ab superiore a 150mila dollari USA, mentre Tuvalu e le Isole Marshall non arrivano a quattromila.

popolazione_dati


Fare Geo
• Cerca su una carta geografica gli Stati più piccoli e quelli con meno abitanti.
Quali tra gli Stati dell’Oceania si trovano nell’Emisfero Boreale e quali nell’Emisfero Australe? Qual è più vicino all’Equatore?
Tra gli Stati europei individua quello che si trova sulla costa e quello alpino.

• Accedi alle pagine de DeAWing relative a questi Paesi (Isole Marshall, Liechtenstein, Nauru,
MonacoPalau, San Marino, TuvaluVaticano) e cerca notizie sulla società e sulla popolazione (forma di governo, densità di popolazione, crescita, fedi religiose più seguite, gruppi etnici..) sull’economia (produzioni agricole, turismo, ecc…). Cerca notizie anche sulle caratteristiche climatiche e ambientali degli stati oceanici.
Individua eventuali elementi che li accomunano.

In «Geografia socio-economica»

Dal turismo d’evasione al turismo d’invasione

08/02/2019 da Daniela Campora

Come è cambiato nel tempo il concetto di viaggio e come si è trasformato in turismo di massa? E quali sono le conseguenze di un fenomeno in costante crescita? Il problema del sovraffollamento non sostenibile delle destinazioni turistiche, definito “overtourism”, va combattuto praticando il turismo responsabile, che rispetta il territorio e le popolazioni locali...

leggi

La Via della Seta Polare: dalla Cina all’Europa attraverso l’Artico

05/02/2019 da Enzo Fedrizzi

Ispirato all’antica Via della Seta, il progetto cinese Belt and Road Initiative prevede lo sviluppo di tre vie commerciali tra Cina ed Europa: una terrestre, una marittima e una polare. La Via della Seta Polare, che attraverserà l’Oceano Artico, sta diventando praticabile nei mesi estivi grazie al progressivo scioglimento della calotta glaciale, dovuto al riscaldamento globale...

leggi

Il luogo del mese: Ganvié

25/01/2019 da Carlo Guaita

Una pacifica popolazione, per sfuggire a nemici feroci e senza scrupoli, si rifugiò in una vasta zona lagunare, dove costruì una città su palafitte. Sembra la storia della fondazione di Venezia, ma non stiamo per descrivere l’alto Adriatico, bensì un contesto geografico e ambientale molto diverso e lontano dall’Italia: quello di Ganvié, una città del Benin, in Africa...

leggi
© 2015-2019 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA