India nella morsa del gelo: 140 morti nel Kashmir

14/01/2012

L’India settentrionale è stretta nella morsa del gelo: nei giorni scorsi sono state 140 le vittime dell’ondata di freddo. Sulla catena Himalaiana le nevicate sono state intense e Srinagar, la capitale estiva del Kasmir, è rimasta senza elettricità per parecchio tempo. L’autostrada che la collega al resto dell’India è stata chiusa per tre giorni (ANSA) e il freddo intenso e continuo ha fatto ghiacciare le acque del lago di Srinagar, noto per le case e i mercati galleggianti.

Una shikara, imbarcazione dei laghi del Kashmir.

Gli abitanti hanno dovuto rompere lo strato di ghiaccio per permettere la navigazione delle “shikara”, le caratteristiche imbarcazioni utilizzate per il trasporto delle persone e per la vendita dio fiori e ortaggi.
La città si trova a circa 1500 m di quota ai piedi dell’Himalaia, ma data la bassa latitudine, circa 34°N (Palermo è a 38°N), il clima è mite. In inverno durante il giorno le temperature rimangono sopra gli 8°C, anche se

La neve nel Tempio d’Oro di Amritsar

durante la notte i valori possono scendere sotto lo zero e può facilmente nevicare.
La neve quest’anno è caduta anche più a sud a bassa quota, ma senza gravi disagi. Nel Punjab Pathankot, città al confine con il Kashmir, e Amritsar in pianura (210 m di quota e 31°N di latitudine) hanno visto con stupore cadere la neve: erano quarant’anni a Pathankot e sessant’anni ad Amritsar che non accadeva.

 

 

 


Fare Geo

● Osserva i grafici delle temperature di Srinagar,  Pathankot, e  Amritsar: per quale motivo il clima di Srinagar è più freddo?
● Confronta i valori di Srinagar con quelli di Cortina d’Ampezzo che puoi vedere qui a lato. Ricorda che Cortina si trova ad un’altezza di circa 1.200 m una latitudine di 46,5°N. La località dal clima più rigido è quella che si trova ad una maggior altitudine? Perché?

 

In «Ambiente»

Esperienze responsabili: turismo di comunità

16/04/2019 da Daniela Campora

Inauguriamo qui una serie di post dedicati alle buone pratiche di turismo responsabile, raccontando le esperienze più significative. Partiamo da questa domanda: come recuperare e valorizzare territori a scarso sviluppo economico come quelli di molte aree montuose italiane?   Il turismo di comunità è una delle forme più autentiche di turismo responsabile e si basa sul ruolo della comunità locale nella gestione delle attività turistiche...

leggi

Il 5 aprile la Notte Europea della Geografia

02/04/2019 da Redazione Geografia

Come promuovere la conoscenza della Geografia in modo attivo e coinvolgente? Il 5 aprile, la Notte Europea della Geografia – alla sua seconda edizione in Italia – lo farà con laboratori, passeggiate, mostre e seminari in tutto il territorio nazionale...

leggi

2100, Italia sott’acqua: porti e aree costiere a rischio

26/03/2019 da Enzo Fedrizzi

A causa del riscaldamento globale, entro il 2100 buona parte delle coste italiane rischia di essere sommersa dal mare: secondo le proiezioni dell’ENEA, il suo livello potrà innalzarsi di oltre 1 metro...

leggi
© 2015-2019 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA