Insegnare con le Unità di Apprendimento: globalizzazione e mondo del lavoro

06/09/2019

Il portale Zona Geografia di De Agostini Scuola si arricchisce di una nuova sezione sulle Unità di apprendimento (UdA) per gli istituti professionali: un prezioso strumento per affrontare in classe, in maniera approfondita, strutturata e interdisciplinare, argomenti relativi all’asse storico-sociale. Scopri le nostre proposte su Globalizzazione e lavoro e Cambiamenti climatici!

 

Le Unità di apprendimento presentate rispondono alle nuove indicazioni del Decreto Legislativo n° 61 del 13 aprile 2017 in merito alla revisione dei percorsi dell’istruzione professionale. Questo nuovo quadro legislativo comporta la personalizzazione del percorso di apprendimento e il ricorso a metodologie d’insegnamento interdisciplinare di tipo partecipativo e laboratoriale.
Nel primo biennio degli istituti professionali, in particolare, è prevista l’organizzazione degli insegnamenti per aree e per assi culturali: le UdA proposte ricadono nell’asse storico-sociale, a cui fanno riferimento le discipline di Storia, Geografia, Diritto ed Economia.

 

Il primo percorso didattico su Globalizzazione e mondo del lavoro in Italia è una preziosa occasione per sapersi orientare in maniera consapevole e critica nel “villaggio globale”, la fitta ragnatela di reti fisiche e virtuali che condiziona anche la nostra quotidianità, il nostro lavoro e i nostri stili di vita. Ha inoltre il pregio di presentare argomenti del tutto coerenti con l’indirizzo di studi professionalizzante, in grado di interessare e motivare gli studenti. È articolato in due parti, distinte ma complementari:

  • la globalizzazione (fenomeno analizzato a fondo, sotto molteplici punti di vista);
  • il mondo del lavoro in Italia (presentato, alla luce del mercato globale, nelle sue potenzialità e nei suoi aspetti problematici).

La seconda Uda proposta, Ambienti e cambiamenti climatici, introduce e approfondisce la conoscenza dei fenomeni di climate change e dei principali rischi ambientali che minacciano il pianeta, fornendo indicazioni pratiche di azione e prevenzione da svolgere sul territorio.

 

Il metodo delle Unità di apprendimento

Le Unità di apprendimento propongono obiettivi formativi e disciplinari, offrono strumenti e risorse articolate e presentano un’organizzazione dei contenuti fortemente strutturata.

Gli argomenti si prestano a un approccio multidisciplinare, in quanto coinvolgono aspetti storici, geografici, economici e giuridici. Sono inoltre strutturati sotto forma di lezione partecipata e si concludono con un laboratorio (compito di realtà o approfondimento interdisciplinare).

I materiali forniti, coerenti con questa impostazione, consentono di organizzare il percorso didattico adattandone lo sviluppo alle specifiche esigenze del docente:

  • Programmazione
  • Testo base e Documenti (ciascuno con le relative attività didattiche)
  • Laboratorio (compito di realtà, approfondimento multisciplinare)

 

Scopri in anteprima i seguenti contenuti dell’UdA “Globalizzazione e mondo del lavoro in Italia”:

  • Contenuti e Programmazione
  • Indice dei Documenti con un esempio di Documento e relativa attività didattica

Clicca sull’immagine per visualizzare l’anteprima

 

Tutte le risorse sono disponibili su deascuola.it per i docenti che hanno adottato i seguenti corsi:

Obiettivo geografia – Edizione verde,
Obiettivo geografia – Edizione gialla
Idee di storia,
Idee di storia e geografia.
Per visualizzare le UdA complete, accedi al sito del tuo corso e clicca sul pulsante “Risorse”.

In «Geostoria»

Il naufragio del Titanic, 107 anni dopo: il racconto audio di com’è andata

Sono trascorsi 107 anni dal naufragio del Titanic: come e perché è accaduta una delle tragedie più note della storia? Il racconto audio “Il viaggio del Titanic” lo ricorda attraverso la testimonianza di un sopravvissuto ed è ricco di spunti didattici per fare geografia in modo coinvolgente, a partire da un evento storico di grande interesse...

leggi

Il luogo del mese: la diga e il lago di Lei

19/03/2019 da Carlo Guaita

Al confine tra Italia e Svizzera, a circa 2000 m di quota, sorge un capolavoro dell’ingegneria degli anni Cinquanta: è la grande diga della val di Lei, costruita per produrre energia idroelettrica. Il lago artificiale creato dallo sbarramento occupa la lunga valle, rendendola simile a un fiordo...

leggi

Giorno della Memoria: proposte didattiche per una lezione non retorica

20/12/2018 da redazione DeaScuola

Come si può raccontare l’orrore dell’Olocausto agli studenti? Come è possibile parlare della Shoah e del Giorno della Memoria anche se sono lontani dal periodo storico che si sta studiando? La Memoria non si insegna...

leggi
© 2015-2019 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA