Insegnare la geostoria al biennio

22/03/2012

Nell’ambito del convegno Geostoria, cultura e competenze digitali si è parlato dei laboratori di apprendimento e verifica interattivi del corso di storia e geografia biennio Contesti di Geostoria De Agostini.  Saura Rabuiti, Paola Lotti e Francesca Demattè, insegnanti aderenti all’associazione Clio ’92, hanno illustrato le funzionalità delle unità di apprendimento geostoriche realizzate dal loro gruppo di ricerca per il nostro manuale.
Fra gli altri interventi al Convegno organizzato da Clio ’92 segnaliamo quello di Serge Noiret, fondatore dell’Associazione per l’Informatica Umanistica, che invitava a cogliere le potenzialità del web per rafforzare nelle scuole le strategie di apprendimento partecipativo, e quello del prof Cristiano Giorda dell’Università di Torino, che ha mostrato come le nuove tecnologie permettano di abbattere i limiti delle informazioni cartacee, per es. attraverso la sovrapposizione tra mappe storiche digitalizzate e carte digitali attuali del territorio, o il coinvolgimento diretto degli studenti nell’aggregazione e mappatura di nuove informazioni sulle carte.
Infine, Giuseppe Di Tonto, altro docente associato a Clio ’92, ha analizzato le risorse multimediali attualmente offerte dall’editoria scolastica per insegnare geo-storia, cioè gli ambienti e gli strumenti digitali  collegati ai libri di testo, citando tra l’altro, il portale zonageografia e il nostro blog come una delle interessanti opportunità per superare “i limiti” dei testi su carta.

In «Geostoria»

Il naufragio del Titanic, 107 anni dopo: il racconto audio di com’è andata

Sono trascorsi 107 anni dal naufragio del Titanic: come e perché è accaduta una delle tragedie più note della storia? Il racconto audio “Il viaggio del Titanic” lo ricorda attraverso la testimonianza di un sopravvissuto ed è ricco di spunti didattici per fare geografia in modo coinvolgente, a partire da un evento storico di grande interesse...

leggi

Il luogo del mese: la diga e il lago di Lei

19/03/2019 da Carlo Guaita

Al confine tra Italia e Svizzera, a circa 2000 m di quota, sorge un capolavoro dell’ingegneria degli anni Cinquanta: è la grande diga della val di Lei, costruita per produrre energia idroelettrica. Il lago artificiale creato dallo sbarramento occupa la lunga valle, rendendola simile a un fiordo...

leggi

Giorno della Memoria: proposte didattiche per una lezione non retorica

20/12/2018 da redazione DeaScuola

Come si può raccontare l’orrore dell’Olocausto agli studenti? Come è possibile parlare della Shoah e del Giorno della Memoria anche se sono lontani dal periodo storico che si sta studiando? La Memoria non si insegna...

leggi
© 2015-2019 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA