La giornata mondiale della meteorologia

23/03/2012

Il 23 marzo è stata dichiarata “giornata mondiale della meteorologia” perché proprio in questo giorno nel 1950 è stata istituita la WMO (World Meteorological Organization), organizzazione che dall’anno successivo è diventata l’agenzia per le questioni atmosferiche dell’ONU (dal sito MeteoGiuliacci, del famoso meteorologo).
“Migliorare il nostro futuro attraverso il tempo, il clima e l’acqua” è il tema scelto quest’anno per le iniziative e i dibattiti.

In occasione della Giornata Mondiale della Meteorologia la Società Meteorologica Italiana onlus inaugura la diffusione in rete dei dati della stazione meteorologica installata a quota 2850 m di fronte al Ghiacciaio Ciardoney, Parco Nazionale Gran Paradiso, Val Soana, provincia di Torino.  
L’evento è stato trasmesso in diretta sul web e lo si può rivedere su YouTube.
VVi hanno partecipato Sergio Duretti (CSP), Luca Mercalli (SMI), Luigi Bonifacino (IREN Energia), Michele Ottino (Parco Nazionale Gran Paradiso) e Andrea Molino (CSP).

Ghiacciaio Ciardoney
Il monitoraggio del ghiacciaio, avviato nel 2010 con una stazione automatica, è di grande importanza per valutare i cambiamenti climatici in atto. Il ghiacciaio si sta ritirando per il riscaldamento globale e il calo del manto nevoso influisce sulle riserve idriche.
Da oggi i dati rilevati sul Gran Paradiso sono in rete e una webcam fornisce una serie di immagini. Sul web i dati sono aggiornati alle ore 7:00, 9:00, 11:00, 13:00, 15:00 (in estate anche ad h 5:00 e 17:00), durante le accensioni automatiche dell’apparato di trasmissione.

Fare Geo
● Accedi al sito della stazione, osserva le immagini e individua le condizioni meteo del giorno sul ghiacciaio.
● Confronta i dati relativi alla temperatura massima e minima del giorno con quelli del 22 marzo, riportati qui a lato.

In «Ambiente»

Video 3D con Relive, l’app per giovani geografi in vacanza

30/05/2019 da Luca Montanari

Le vacanze estive sono alle porte e per i giovani studiosi di geografia è il momento di mettersi alla prova divertendosi, in qualunque contesto all’aria aperta e in compagnia degli amici. Un anno dopo le “5 attività da non perdere per giovani geografi in vacanza”, proponiamo di realizzare coinvolgenti video 3D con l’app Relive, che consente di tenere traccia delle escursioni, registrando dati geografici come condizioni meteorologiche, elementi dell’ambiente naturale e attività umane...

leggi

Esperienze di turismo responsabile: la villeggiatura

16/05/2019 da Daniela Campora

Nel primo post dedicato alle buone pratiche di turismo responsabile, abbiamo raccontato alcune esperienze di turismo di comunità. Esploriamo ora la villeggiatura responsabile: quali caratteristiche devono avere le strutture ricettive destinate a questa forma di turismo? a quali tipologie appartengono e quali attività organizzano? Ecco alcuni esempi presenti sul territorio italiano...

leggi

Festival dello Sviluppo Sostenibile: 17 giorni per il nostro futuro

10/05/2019 da Redazione Geografia

Dopo il successo delle prime due edizioni, dal 21 maggio al 6 giugno 2019 torna il Festival dello Sviluppo Sostenibile: centinaia di eventi su tutto il territorio nazionale, di cui molti dedicati al mondo della scuola...

leggi
© 2015-2019 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA