La Terra vista di profilo

24/02/2012

Tracciare il profilo dei continenti o quello dei fondali marini non è certo una cosa semplice, ma Google Earth lo fa per noi. Qui a lato tre profili del continente americano realizzati proprio con questo programma.
E’ sufficiente attivare la finestra “percorso” dall’icona in alto o dal menu “Aggiungi”. Con il mouse si disegna sulla mappa il percorso desiderato. Si può tracciare una linea spezzata che passi per località particolari, come montagne o città.

Dalla finestra si può assegnare al percorso un nome, scegliere il colore e lo spessore della linea che lo visualizza sulla mappa e decidere se rimanere a livello del mare o scendere nei fondali marini.
Dato l’OK, la finestra si chiude e il percorso appare nella barra laterale (in “luoghi temporanei” o in “miei luoghi”).
Premendo col tasto destro del mouse sul nome del percorso si può scegliere l’opzione “proprietà” per modificarlo, mentre l’opzione “mostra profilo elevazione” serve a visualizzare il tracciato voluto. La mappa si dispone con il nord in alto e sotto appare il profilo.
Facendo scorrere il cursore sul disegno del profilo, sulla mappa una freccia si sposta lungo il percorso indicando posizione e altezza.
Per visualizzare i fondali marini è necessario selezionare per le altitudini l’opzione “collegato al fondale marino”. Qui a lato il profilo del Mediterraneo dalla costa della Tunisia a quella Italiana e poi attraverso l’Adriatico fino alla costa balcanica.  Il mare è stato colorato successivamente per mettere in evidenza le diverse profondità.

Fare Geo
● Osserva i tre profili dell’America, confrontali e prepara una didascalia di commento.
● Osserva il profilo del Mediterraneo. Noti differenze tra il Mar Tirreno e il Mar Adriatico? Quali monti sono sezionati nel tratto di profilo che taglia l’Italia?
● Osserva il profilo da Sud a Nord del continente asiatico: riesci a individuare il tratto corrispondente al Tibet?
● Utilizza Google Earth per tracciare il profilo della Sardegna e quello della Sicilia (fa passare il percorso sull’Etna).
● Scopri il profilo dell’Oceano Pacifico: fa passare il percorso dalla Challenger Deep, l’abisso più profondo della Terra nella Fossa delle Marianne. Le sue coordinate sono: 11°22’N 142°36’E.

In «Geografia fisica»

Il luogo del mese: il Monte Ortigara

17/10/2018 da Carlo Guaita

Inauguriamo con questo post una serie di contributi a cadenza mensile dedicati a luoghi geografici significativi dal punto di vista geografico, storico o culturale. Tra poche settimane, il 4 novembre 2018, sarà celebrato il centenario dell’armistizio che segnò la fine dei combattimenti della Prima guerra mondiale...

leggi

La città dalle strade senza nome

04/10/2018 da Francesco Cassone

La medievale Sarlat, nel sud-ovest della Francia, è uno dei borghi più belli di Francia e ha una suggestiva peculiarità: molte delle vie del suo centro storico non hanno nome. Questa caratteristica dal sapore antico contrasta però con le necessità del mondo contemporaneo, in particolare quella di avere una connessione Internet...

leggi

Divertirsi con la geografia

24/09/2018 da Redazione Geografia

Le vacanze estive sono ormai un ricordo e il ritorno sui banchi di scuola non è mai indolore per gli studenti. Per riprendere il ritmo è utile fare un ripasso generale di ciò che hanno imparato durante l’anno scolastico appena trascorso...

leggi
© 2015-2018 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA