Le 'fake news' geografiche

05/02/2018

Parecchie cose che ci sembra di sapere da sempre, in realtà non sono esatte o perlomeno non lo sono del tutto. E molte riguardano la geografia. Partendo dal detto: “la Grande Muraglia Cinese è l’unica costruzione fatta dall’uomo visibile a occhio nudo dallo spazio”.
In realtà per poterla vedere bisognerebbe essere su un satellite che orbita a una quota molto bassa (160-300 km), possedere una vista eccezionale (oltre 7 volte quella normale), sapere esattamente dove guardare e riuscire a individuarla in pochi secondi dato che il satellite viaggia a circa 30mila km/h compiendo un giro attorno alla terra in circa 90 minuti. Ma in tal caso anche altre costruzioni risulterebbero altrettanto visibili.

Sapete che…

In quanto a velocità, sapete a quale velocità ci muoviamo girando attorno al Sole insieme al nostro pianeta? Ben 109mila km/h.

E sapete che il “punto più meridionale dell’Africa” non è il Capo di Buona Speranza (latitudine 34°21’S), ma il Capo Agulhas (latitudine 34°49’) circa 150 km più a est, punto dove si scontrano la corrente fredda del Benguela e quella calda di Agulhas e che ufficialmente separa l’Oceano Indiano dall’Atlantico.

Errata è anche l’asserzione che il “punto più settentrionale dell’Europa continentale” sia Capo Nord (Nordkapp in norvegese), latitudine 71° 10′ 21″ N. Due volte sbagliata, prima di tutto perché poco distante Capo Knivskjellodden arriva a 71°11’08” N, poi perché entrambi si trovano sull’isola di Magerøya, e non sul continente. Il punto più settentrionale sulla terraferma è Capo Nordkinn (71° 08′ 02” N), sempre in Norvegia, ma più a est (carta qui a lato).
Se invece si considerano le isole, il punto più settentrionale dell’Europa è Capo Fligely (81° 50’), sull’Isola del Principe Rodolfo che fa parte della “Terra di Francesco Giuseppe”, un arcipelago russo nel Mar di Barents perennemente gelato.

Alla domanda “si trova più a sud Napoli o New York?”, molti direbbero Napoli, mentre, anche se di poco, è New York (Napoli 40°50′N, New York 40°43′N). Il clima caldo della città partenopea rispetto a quello rigido con inverni lunghi e freddi della “Grande Mela” ci fa pensare che questa si trovi ad una latitudine superiore.

La Corsica (8 680 km²) è tradizionalmente inserita al terzo posto tra le isole del Mediterraneo, dopo Sicilia (25.460 km²) e Sardegna (23.813 km²). Ma ci si dimentica di Cipro (9.251 km²), tralasciata perché asiatica. Qui a lato le due isole tratte da Google Maps.

Anche alcuni dati teoricamente inconfutabili possono essere contestati. Come il record di montagna più alta del mondo dell’Everest (8.848 m). Dipende da come si misurano le altezze. Il record è valido se si considera l’altezza deli rilievi dal livello del mare, ma vi sono altre due montagne che lo rivendicano.
La vetta del Mauna Kea, nelle Hawaii, è a quota 4.205 m, ma se si considera l’altezza dalla sua base, situata sotto il mare a una profondità di 5.761 m, si arriva ad un’altezza complessiva di 9.966 m.
In gara è anche il Chimborazo, un vulcano andino alto 6.310 m. Situato in Ecuador in prossimità dell’Equatore, per effetto della forma della Terra più schiacciata ai Poli, dista dal centro del pianeta 6.382,4 km. Circa 2,2 km più dell’Everest (post 02/12/2011).

Da ricordare anche il record d’altezza in Europa, soffiato al Monte Bianco (4.810 m), dal Monte Elbrus (5.642 m), nel Caucaso al confine con  l’Asia, la cui vetta è in territorio europeo.


Fare Geo

  • Quale città si trova più a nord tra la tedesca Monaco di Baviera, la capitale della Mongolia Ulan Bator, la capitale francese Parigi e la città statunitense di Seattle al confine con il Canada? Rispondi e poi verifica l’esattezza della tua risposta cercando a quale latitudine si trovano le quattro città.
  • Metti a confronto le superfici delle maggiori isole del Mediterraneo con un grafico. Le isole che superano i 1.000 km² di superficie, oltre Sicilia, Sardegna, Cipro e Corsica, sono Creta, Eubea, Maiorca, Lesbo e Rodi. Cercane la superficie e prepara anche una didascalia di commento.

In «Geografia fisica»

Il luogo del mese: la duna più alta d’Europa

11/12/2018 da Carlo Guaita

Qualche lettore potrebbe immaginare che la foto di apertura sia stata realizzata in una località esotica. Niente di più falso: la distesa di sabbia che visitiamo questo mese, con l’aiuto di Google My Maps, si trova nel sud-ovest della Francia...

leggi

Il luogo del mese: il Monte Ortigara

17/10/2018 da Carlo Guaita

Inauguriamo con questo post una serie di contributi a cadenza mensile dedicati a luoghi geografici significativi dal punto di vista geografico, storico o culturale. Tra poche settimane, il 4 novembre 2018, sarà celebrato il centenario dell’armistizio che segnò la fine dei combattimenti della Prima guerra mondiale...

leggi

La città dalle strade senza nome

04/10/2018 da Francesco Cassone

La medievale Sarlat, nel sud-ovest della Francia, è uno dei borghi più belli di Francia e ha una suggestiva peculiarità: molte delle vie del suo centro storico non hanno nome. Questa caratteristica dal sapore antico contrasta però con le necessità del mondo contemporaneo, in particolare quella di avere una connessione Internet...

leggi
© 2015-2018 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA