Prepararsi all’Alternanza Scuola-Lavoro: un percorso per gli Istituti Tecnici

06/09/2017

È online la prima tappa del percorso dedicato interamente all’Alternanza Scuola-Lavoro (ASL) e rivolto al triennio degli Istituti Tecnici, indirizzo turistico. Formare e orientare gli studenti, costruire competenze spendibili nel mondo del lavoro sono esigenze particolarmente sentite negli Istituti Tecnici dove il monte ore previsto dalla legge 107/2015 è di ben 400 ore complessive.
La decisione di rendere requisito di ammissione all’Esame di Stato l’attività di alternanza scuola-lavoro (prevista dai decreti attuativi della Buona Scuola pubblicati a maggio del 2017 in Gazzetta Ufficiale) testimonia la volontà di collegare sempre di più il sapere con il sapere fare. Ma quale peso comporta per la scuola? Dove trovare spunti, indicazioni per concretizzare gli orientamenti europei e nazionali nella pratica didattica di tutti giorni?
De Agostini Scuola ha predisposto un percorso dedicato all’alternanza e destinato ai docenti di geografia turistica che hanno adottato il corso Destinazione Italia – Europa – Mondo. È un percorso in tre tappe che prevede un Compito di realtà per ogni anno di corso con attività da svolgere a scuola e in preparazione all’Alternanza.
Ogni Compito di realtà prevede attività laboratoriali con valenza interdisciplinare, da svolgere singolarmente o in gruppo valorizzando le formidabili potenzialità della Geografia di mettere in relazione diversi campi del sapere. Queste proposte didattiche promuovono, infatti, la conoscenza del territorio italiano ed europeo e, allo stesso tempo, la consapevolezza del valore culturale, ricreativo ed economico del patrimonio storico-artistico. Per lo svolgimento di queste attività è richiesta una buona conoscenza degli strumenti della disciplina e delle risorse web, secondo le modalità operative che vengono utilizzate in reali contesti di lavoro.
Si tratta di un accompagnamento al tirocinio dove, secondo la metodologia del learning by doing, lo studente è chiamato ad attivare le competenze per svolgere un compito reale e articolato proprio come quelli con cui avrà a che fare durante lo stage. Il primo Compito di realtà è dedicato alla progettazione di un City Break, attività molto richiesta in Agenzia Viaggi.
Completa la proposta un Vademecum con riferimenti normativi, indicazioni pratiche e la modulistica per agevolare il docente nell’organizzazione delle esperienze di ASL. Come si agevola il docente? Giusto un esempio. L’individuazione dei soggetti con cui stipulare convenzioni per l’alternanza è uno dei lavori più onerosi per la scuola: non tutti sanno che esiste un Registro nazionale per l’alternanza scuola lavoro, ricercabile per provincia, in cui sono visibili le imprese e gli enti disponibili ad accogliere gli studenti. Nel Registro sono anche contenute informazioni quali il numero di studenti che potranno essere accolti e i periodi dell’anno disponibili per quest’attività. Queste e altre informazioni sono disponibili nel Vademecum ora online. La Commissione Europea raccomanda alla scuola italiana di assicurare una transizione agevole dalla scuola al lavoro per una «crescita, intelligente, sostenibile, inclusiva». In questa direzione si colloca la nostra proposta.

In «Geografia socio-economica»

La città dalle strade senza nome

04/10/2018 da Francesco Cassone

La medievale Sarlat, nel sud-ovest della Francia, è uno dei borghi più belli di Francia e ha una suggestiva peculiarità: molte delle vie del suo centro storico non hanno nome. Questa caratteristica dal sapore antico contrasta però con le necessità del mondo contemporaneo, in particolare quella di avere una connessione Internet...

leggi

Capitali del mondo: alcune curiosità, che forse non conoscete

28/06/2018 da Silvia Minucci

Quante sono le capitali? Nel mondo vi sono 196 Stati ufficialmente riconosciuti, ma le capitali sono oltre 200! La capitale di uno Stato è la città in cui ha sede il governo, che possiede i poteri legislativo, esecutivo/amministrativo e giudiziario: in alcuni Paesi i poteri sono distribuiti in più città e le capitali aumentano...

leggi

Shale oil: è boom negli Stati Uniti

17/05/2018 da Enzo Fedrizzi

Negli ultimi decenni gli Stati Uniti, uno dei più importanti produttori di idrocarburi nel mondo, hanno conosciuto una fase di stasi nel settore. A risollevare la situazione è stata l’estrazione tramite fratturazione idraulica del petrolio “non convenzionale”, lo shale oil...

leggi
© 2015-2018 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA