Zona Geografia: gli ultimi vent’anni in un milione di dati

18/01/2019

Zona Geografia, il portale tematico di De Agostini Scuola, offre un accesso diretto ai dati aggiornati di DeA WING, versione web del Calendario Atlante De Agostini. Esplora il database di dati geografici e statistici dal 1999 al 2019 per comprendere e interpretare il mondo che ci circonda e i suoi cambiamenti.

 

Qual è il Paese europeo che utilizza di più il trasporto aereo? E quello con il minor numero di auto? Gran Bretagna e Irlanda detengono il record dell’aviazione civile, rispettivamente per km di percorrenza e passeggeri, mentre in Albania si registrano appena 139,5 auto per 1000 abitanti.
Esplorando DeA WING scoprirai che la Germania è il Paese con più musei al mondo (4735), seguita dall’Italia (4588 musei). In Lettonia gli analfabeti costituiscono appena lo 0,1% della popolazione, a fronte dell’1% in Italia e del 5,9% a Malta. Infine, l’Albania è il Paese europeo con le minori emissioni di CO2 per abitante (1,32 t/ab), appena un quarto di quelle rilevate in Italia.

Sembra un quiz a premi, ma in questo caso in palio ce n’è uno di valore inestimabile: conoscere il mondo. I numeri infatti sono importanti, perché ci svelano i meccanismi che governano il nostro pianeta e costituiscono un solido riferimento per muoverci nel contesto in cui viviamo. Proprio fornire gli strumenti per interpretare la realtà è lo scopo del Calendario Atlante De Agostini, l’annuario geostatistico conosciuto anche come “libretto rosso” della geografia. Nato nel 1904 con poche pagine di notizie e illustrazioni liberty, è arrivato alla 115a edizione e da dieci anni è disponibile online sul portale DeA WING, accessibile da Zona Geografia, il portale tematico di De Agostini Scuola, attraverso le sezioni “Schede Paesi” e “Record del mondo” del menu “Dati geografici”.

Il portale riporta il vasto patrimonio di dati geografici e statistici del Calendario, aggiornati e facilmente consultabili grazie all’organizzazione puntuale. Oltre alle “Schede Paesi”, con dati certificati per ogni Paese del mondo, troverai confronti tematici – società, economia, lavoro, produzioni e risorse – per una geografia capace di mettere a confronto ieri e oggi e le diverse aree del mondo. Per esempio, i dati relativi al turismo (entrate e uscite valutarie e il numero di turisti registrati nelle strutture ricettive) che si trovano nell’area “Economia” ti permetteranno di confrontare l’afflusso turistico in Italia con quello nel resto dell’Europa o di studiarne l’evoluzione nel tempo. Inoltre, potrai correlare questi numeri con quelli relativi ai trasporti e alla cultura, che compaiono nell’area “Popolazione e società”. L’area dedicata ai record della Terra, infine, rivela qualche altra curiosità, come i principali aeroporti nel mondo per numero di passeggeri.

Sui media si rincorrono “fake news” e dichiarazioni spregiudicate che strumentalizzano i dati a proprio uso e consumo: per non esserne travolti serve allenamento e il portale DeA WING è la palestra ideale per appassionarsi e “giocare” seriamente con le informazioni.

La sezione “Turismo” nell’area “Economia” del portale DeA WING

 

Ecco come puoi accedere al portale DeA WING da Zona Geografia.

 

FARE GEO

  • Consulta la voce “Turismo” nell’area “Economia” del portale DeA WING e individua i 6 Paesi con il numero più alto di turisti. Nella “Scheda Paese” di ognuno cerca i rispettivi dati di superficie e densità di popolazione. Poi costruisci una tabella che metta in relazione, per ogni Paese, i tre tipi di dati. Infine, scrivi le tue conclusioni sull’impatto che il turismo può avere sull’ambiente e sulla popolazione ospitante.
  • Consulta il portale DeA WING e scrivi una riflessione su come, nel corso degli anni, è cambiata l’attrattiva di questi Paesi per i visitatori stranieri. Quali dati (per esempio quelli relativi a cultura, sicurezza, benessere sociale, ecc.) possono aiutarci a comprendere il fenomeno?
  • Cerca la scheda di un Paese che hai visitato e confronta i dati con ciò che hai appreso “sul territorio”.

In «Geografia socio-economica»

Dal turismo d’evasione al turismo d’invasione

08/02/2019 da Daniela Campora

Come è cambiato nel tempo il concetto di viaggio e come si è trasformato in turismo di massa? E quali sono le conseguenze di un fenomeno in costante crescita? Il problema del sovraffollamento non sostenibile delle destinazioni turistiche, definito “overtourism”, va combattuto praticando il turismo responsabile, che rispetta il territorio e le popolazioni locali...

leggi

La Via della Seta Polare: dalla Cina all’Europa attraverso l’Artico

05/02/2019 da Enzo Fedrizzi

Ispirato all’antica Via della Seta, il progetto cinese Belt and Road Initiative prevede lo sviluppo di tre vie commerciali tra Cina ed Europa: una terrestre, una marittima e una polare. La Via della Seta Polare, che attraverserà l’Oceano Artico, sta diventando praticabile nei mesi estivi grazie al progressivo scioglimento della calotta glaciale, dovuto al riscaldamento globale...

leggi

Il luogo del mese: Ganvié

25/01/2019 da Carlo Guaita

Una pacifica popolazione, per sfuggire a nemici feroci e senza scrupoli, si rifugiò in una vasta zona lagunare, dove costruì una città su palafitte. Sembra la storia della fondazione di Venezia, ma non stiamo per descrivere l’alto Adriatico, bensì un contesto geografico e ambientale molto diverso e lontano dall’Italia: quello di Ganvié, una città del Benin, in Africa...

leggi
© 2015-2019 De Agostini Scuola - P.IVA 01792180034 - De Agostini Scuola S.p.A. è certificata UNI EN ISO 9001 da RINA